Lana di Cane...filare artigianalmente la lana del tuo cane

Caratteristiche della lana di cane

Le proprietà della lana di cane dipendono principalmente dalla razza da cui proviene il sottopelo: come si può facilmente intuire, un cane in grado di resistere
a -40 gradi sotto lo zero fornirà una lana decisamente più calda di un cane che vive in Sicilia; detto questo, possiamo però tracciare delle caratteristiche che sono comuni a tutte le razze.

Innanzitutto parliamo dei dubbi che da quando abbiamo iniziato questa attività abbiamo sentito più spesso parlandone: "ma poi non puzza?" "e le pulci?".
A queste domande la nostra risposta è sempre stata quella di ricordare che la lana normalmente proviene dalle pecore e dalle capre che, notoriamente, sono animali con molti parassiti e tutto fuorchè profumati.

Chiarito questo iniziamo dicendo che la lana di cane è anallergica: infatti,al contrario di quello che dicono molti medici e molti siti medici, l'allergene CANfl (responsabile delle reazioni) non è nel pelo ma su di esso perché è prodotto dalle ghiandole sebacee a cui è collegato per impermeabilizzarlo. Di conseguenza, una volta che il sottopelo viene separato dalla ghiandola e opportunamente lavato , perde l'allergene.

Altra caratteristica importante della lana di cane è la sua alta traspirabilità: proprio per questa sua proprietà in Lapponia la lana di cane viene consigliata "a pelle" per chi soffre di reumatismi alla schiena; questa sua caratteristica lo rende il capo ideale per chi svolge attività sportive in montagna.

Arriviamo quindi alle due caratteristiche che fanno della lana di cane un prodotto pregiato e un diretto concorrente del cachemire e dell'angora: morbidezza e isolamento termico,che sono strettamente legate alla razza da cui proviene il sottopelo ed alla qualità della spazzolatura dello stesso.

Clicca per andare alla pagina successiva.Lana di Cane...filatura artigianale




Lana di Cane...filatura artigianale